Attività del mese di Giugno 2009

06 luglio 2019 • pubblicato da Francesco Carriglio in Notizie , Eventi

Il Museo a Giugno: anfore antiche col Kiwanis, Marisicilia Cup con la M.M., Collorafi Bronzo in Puglia col “Maiale”

Intensa attività esterna del Museo della Piazzaforte nel mese di giugno, con iniziative tutte cornate da soddisfacenti successi, con positiva proiezione dell’immagine e dell’importanza di questo ente storico-culturale del Comune di Augusta.
Il 10 giugno due antiche anfore, provenienti dalle profondità del Mediterraneo, sono entrate a fare parte della collezione del Museo della Piazzaforte. L’evento, fortemente sollecitato dal Direttore del Museo Antonello Forestiere, ha trovato piena condivisione e massima collaborazione da parte del Sindaco Maria Concetta Di Pietro e dell’Assessore alla Cultura Giuseppina Sirena. Il Kiwanis Club Augusta, presieduto da Sebastiano Gulino, ha realizzato invece questo momento di sinergia tra enti di cultura e promozione pubblici e privati, organizzando la conferenza pubblica tenutasi nel salone di rappresentanza del Municipio ed imperniata sulla storia del Museo e delle due anfore antiche.
Dopo il saluto del Sindaco e del Presidente del Kiwanis ha preso la parola Antonello Forestiere che in un accorato ed articolato intervento ha ripercorso la storia del Museo della Piazzaforte di Augusta, inaugurato da Tullio Marcon al bastione San Giacomo del Castello Svevo il 16 febbraio 1990, poi chiuso al pubblico per indisponibilità del sito dall’inizio del 1996. Il Museo è stato quindi nuovamente inaugurato il 19 maggio 2012 nella piccola ma elegante sede municipale che ha registrato ad oggi diverse migliaia di visitatori. Il futuro del Museo – ha concluso Forestiere – è quello di potere contare su ulteriori locali dove continuare a fare crescere la collezione, riportando in sede anche gli ultimi grandi cimeli (vari cannoni, motore d’aereo tedesco, un siluro) ad oggi ancora ospitati in comodato d’uso al “Museo dello Sbarco in Sicilia 1943” alle Ciminiere di Catania ed in deposito presso la Marina Militare a Terravecchia (una fotoelettrica, un galleggiante di idrovolante in sezioni, la famosa “Elica” del Belvedere della Villa).
L’assessore Sirena è quindi intervenuta nella sua qualità di studiosa di archeologia, intrattenendo il pubblico con una interessante relazione compendiata da immagini relative all’uso delle anfore nell’antichità come strumento per il commercio marittimo ed oggi testimonianza, attraverso il loro ritrovamento all’interno dei vari relitti, delle rotte commerciali e del livello degli scambi tra le varie popolazione che abitavano le sponde del Mediterraneo Una è classificabile di tipo greco-italico ed è risalente al IV secolo a.C. circa; l’altra è di tipo africano e la sua datazione può porsi intorno al II secolo d.C.. . Le due anfore erano state donate per testamento al Comune di Augusta dal concittadino Paolo Petracca e, da tempo ospitate, nella saletta antistante il salone principale del primo piano del Municipio. Presenti alla conferenza il sen. Pisani ed il C.V. Spolaor, Vice Comandante la Scuola di Comando Navale di COMFORPAT; il Presidente del Centro Studi Storico Militari Augusta nonché componente del Comitato di Direzione del Museo Sardo assieme ai i membri Collorafi e Randone oltre a numerosi collaboratori, soci del Kiwanis e di altri Club e sodalizi cittadini.
Il 15 e 16 giugno il Museo della Piazzaforte ha partecipato con un proprio stand alla V Edizione della Marisicilia Cup, presso il comprensorio della Marina Militare a Terravecchia. La partecipazione è stata altresì caratterizzata da una speciale iniziativa didattica-culturale proposta formalmente dal Direttore del Museo (anche quale Consulente dello Stato Maggiore della Marina Militare) al Comando di Marisicilia nella sua nota con la quale confermava l’adesione all’invito ufficiale ricevuto a partecipare alla manifestazione. Domenica 16 giugno pertanto, presso la Palazzina Alloggi M.O.V.M. Carabelli, il Direttore del Museo della Piazzaforte Antonello Forestiere ha intrattenuto una delegazione di Allievi della Scuola Navale Militare Morosini, sbarcati per l’occasione da Nave San Giusto, con una conversazione sulle vicende storico-militari di Augusta nei secoli, con specifico riferimento al ruolo della Marina dall’Unità d’Italia ai nostri giorni. Presente il componente del Comitato di Direzione del Museo Carmelo Randone. Un secondo intervento sulle batterie della Piazzaforte Augusta-Siracusa nella II G.M. è stato tenuto da Francesco Paci, Collaboratore del Museo ed anche referente per Augusta dell’Associazione storica culturale Lamba Doria. Il Comandante Marittimo Sicilia C.A. Andrea Cottini, accompagnato dal C.F. Carmelo Bella, Responsabile del Cerimoniale di Marisicilia, ha porto in apertura il suo saluto agli intervenuti ribadendo l’importanza della ricerca storica e dell’attività svolta in questo ambito in sede locale da meritori enti pubblici e privati, costituiti da appassionati e competenti volontari.
Il 14-15-16 giugno il Componente del Comitato di Direzione del Museo della Piazzaforte Domenico Collorafi, quale membro del Centro IPMS (International Plastic Modeller’s Society) di Catania, ha partecipato con un suo modello di S.L.C. (il famoso “maiale”) in scala 1/35, alla 4^ edizione della mostra-concorso di modellismo statico organizzata in Puglia dal GMA (Gruppo Modellistico Apulia) in collaborazione con il comune di Corato (Bari). La mostra ha visto 110 partecipanti divisi in sei categorie. Il nostro “Mimmo” ha conseguito nella sua categoria una meritatissima Medaglia di Bronzo, che ha voluto premiare la sua maestria modellistica e l’importanza del soggetto realizzato (stabilmente esposto presso il Museo della Piazzaforte nel settore “Operazione Malta 2”), che ha portato così ancora una volta luce sulla più fulgida memoria storica della Marina e, parimenti, anche sulla città di Augusta.

Alcune Immagini