Flora nel Territorio

Augusta - Sicilia

Territorio di Augusta - Flora

La flora è legata ad ogni territorio da fattori naturali, climatici e ambientali. Ad Augusta il territorio antropico ha influenzato, modificato e alterato la flora, per cui l’impatto ambientale ha creato disturbo e distruzione. I corsi d’acqua che andavano ad alimentare le piante a causa delle edificazioni senza regole del passato, dell’inquinamento e infine dell’abuso dello stesso corso d’acqua hanno ridotto la macchia mediterranea, desertificando parte del nostro territorio.
Flora Mediterranea. La vegetazione è influenzata dal clima mite per la latitudine geografica nel quale si trova il bacino del mediterraneo, esso viene protetto dai venti atlantici e continentali dalle catene montuose. L’enorme massa d’acqua del bacino fa da regolatore termico tra l'area continentale fredda e quella calda proveniente dall'africa, il risultato ambientale è un clima temperato. Nelle coste mediterranee nei periodi stagionali abbiamo un clima umido-caldo alcune volte secco. La vegetazione si manifesta precocemente alla fine dell’inverno. Una pausa nei mesi più caldi, riprende con specie tardive alla fine dell’estate. Si hanno essenze di fioritura quasi tutto l’anno.


la Redazione. | Tutti i diritti sono riservati. |

Clicca ingrandisci

Lettura della sezione del tronco

 STABILIRE ETA’ DELL' ALBERO TRAMITE TAGLIO - A cura del Dr. Sergio Fazio

Durante la crescita, l’albero ogni anno aggiunge un nuovo anello sotto la corteccia. Su un albero tagliato è facile contarne gli anelli : ogni anello corrisponde ad un anno. Guardandolo da più vicino si può anche riconoscere il legno prodotto in primavera e quello prodotto in estate : in primavera l’albero ha bisogno di molta linfa e i canali attraversi i quali passa hanno un diametro maggiore. In estate, il consumo di acqua è inferiore e i canali sono più sottili.

 STABILIRE ETA’ DELL' ALBERO SENZA TAGLIO - A cura del Dr. Sergio Fazio

Gli scienziati che lavorano sulla crescita degli alberi dispongono di uno strumento per conoscere la loro età: il succhiello. Con il succhiello perforano il tronco e prelevano un cilindretto di legno (un bastoncino), no al cuore dell’albero. Il cilindro di legno mostra tutti gli anelli dell’albero : basta contarli per sapere la sua età. Ma questa tecnica permette anche di sapere se l’albero continua a crescere. Se gli anelli più recenti (quelli più vicini alla corteccia) non sono più molto spessi, significa che l’albero sta invecchiando. Produce meno legno e quindi è ora di abbatterlo. Ovviamente bisogna rimettere il cilindro al suo posto, altrimenti un insetto o delle malattie possono penetrare nell’albero.

Segnala un abuso che crea danni all'ambiente.

SEGNALO - X