Ex Convento del Carmine - Augusta

Inserto

Inserto pubblicato nel Maggio 2005 dalla Redazione.

L'esistenza del Convento Carmelitano risale al 1653 ed è sito nella omonima piazza. Gli augustani, devoti alla Madonna del Carmelo, diedero mandato al frate Carmelitano Vincenzo Mancarella da Lentini di costruire un solido Convento attiguo alla Chiesa dedicata alla Madonna del Carmelo. Il Convento ben presto divenne punto di riferimento per i frati carmelitani che, approfittando della ricca biblioteca, potevano approfondire gli studi di teologia. La Chiesa e il Convento furono danneggiati notevolmente in seguito al sisma del 1693. Dopo diversi anni furono ricostruiti sia la Chiesa che il Convento, con l'ampliamento di quest'ultimo. Su indicazione del Padre Provinciale dell’Ordine dei Carmelitani nel 1860 il Convento divenne collegio dei Frati Carmelitani che iniziavano il loro cammino di fede. Con la legge del 1866 che imponeva la requisizione dei beni ecclesiastici da parte dello Stato il Convento divenne Caserma ospitando prima la Guardia Nazionale, in seguito fu ceduta all’Arma dei Carabinieri. Il 13 Maggio 1943, la Caserma fu colpita dal gravoso bombardamento effettuato dagli aerei anglo-americani che la distrusse. Al termine della guerra fu ricostruito in base a dei canoni militari. Oggi l'ex Convento è la Caserma dell'Arma dei Carabinieri “Vincenzo Alì”.


A cura della Redazione.